Domande frequenti


DISCLAIMER: AYAHUASCA∞ – AYAHUASCA INFINITY – NASCE CON L’OBIETTIVO DI PUBBLICARE INFORMAZIONI IN LINGUA ITALIANA RIGUARDANTI LA BEVANDA NATURALE CONOSCIUTA COME AYAHUASCA.

AYAHUASCA∞ NON RAPPRESENTA O È PARTE DI ALCUNA ORGANIZZAZIONE, MOVIMENTO RELIGIOSO O SPIRITUALE E NON SOSTIENE O DIFENDE L’UTILIZZO CASUALE DI ALCUNA SOSTANZA PSICHEDELICA. AYAHUASCA∞, ACCESSIBILE TRAMITE IL SITO WEB AYAHUASCAITALIA.COM, NON HA ALCUNA CONNESSIONE CON L’ORGANIZZAZIONE CONOSCIUTA COME “AYAHUASCA ITALIA” O CON L’AZIENDA DENOMINATA “INNER MASTERY INTERNATIONAL”.


LA PRESENTE “GUIDA DEL PARTECIPANTE” HA L’OBIETTIVO DI FORNIRE LE INFORMAZIONI MINIME NECESSARIE PER PARTECIPARE IN SICUREZZA E CON CONSAPEVOLEZZA AD UN’ATTIVITÀ CHE INCLUDE L’UTILIZZO DI AYAHUASCA. AYAHUASCA∞ AGGIORNA QUESTA GUIDA AL MEGLIO DELLE SUE CONOSCENZE, SE NOTI IMPRECISIONI O ERRORI SEI GENTILMENTE INVITATO A SEGNALARLI TRAMITE IL MODULO DI CONTATTO.

Domande Frequenti

Come posso sapere se l’Ayahuasca fa per me?
Se ciò che desideri è un’attività ricreativa, bere Ayahuasca non fa per te.

Al contrario se desideri affrontare con sincerità, fiducia e apertura un’esperienza che può risultare trasformativa e migliorare il rapporto con te stesso, con gli altri e con la natura, partecipare all’Ayahuasca può contribuire in modo significativo al tuo cammino di vita.

Puoi fare pratica di meditazione nelle settimane antecedenti il workshop. La meditazione Vipassana può rivelarsi un’ottima compagna di viaggio (si veda anche “Cosa portare al primo appuntamento con l’Ayahuasca)

Bere Ayahuasca è pericoloso?
La Ayahuasca è stata utilizzata per secoli dalle popolazioni indigene della foresta pluviale amazzonica e dal 1930 circa il Daime è stato bevuto da centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo in cerimoniali religiosi.

Negli ultimi 20 anni è stata oggetto di molti studi scientifici che ne hanno evidenziato il basso profilo tossicologico, il fatto che non dia luogo a modelli di uso cronico e problematico (come la dipendenza), non generi tolleranza farmacologica e non abbia effetti negativi a lungo termine (si veda anche “L’Ayahuasca crea dipendenza?”).

Bere Ayahuasca è sicuro quando fatto in un contesto appropriato e seguendo le raccomandazioni indicate (per maggiori informazioni si veda “Sicurezza”).

L’Ayahuasca è legale in Italia?
L’Ayahuasca non è inserita nella Tabella 1 delle Sostanze stupefacenti e psicotrope (D.L. 20 marzo 2014, n.36). Tuttavia uno dei suoi principi attivi, la DMT (N,N-Dimetiltriptamina), vi è incluso. Un insieme di sentenze, tra cui una della Corte di Cassazione, hanno de facto affermato la non illegalità in Italia dell’Ayahuasca. Un buco normativo è tuttavia ancora presente, per una trattazione più dettagliata si veda “L’Ayahuasca è legale in Italia?”.

Ho sentito parlare del “Purging”, di cosa si tratta?
Il termine Purging o Purga si riferisce ad alcuni degli effetti fisici che possono accadere durante l’esperienza con l’Ayahuasca che può causare vomito e in alcuni casi diarrea. Il purging è considerato parte dell’esperienza e parte degli effetti benefici dell’Ayahuasca.

Scientificamente cos’è l’Ayahuasca e cosa succede quando la bevo?
A livello fisico la Ayahuasca si presenta come un decotto di due piante che viene assunto per via orale. Gli effetti iniziano a presentarsi dopo circa 45 minuti dall’assunzione ed hanno generalmente una durata di 3-6 ore.

A livello cognitivo produce una sensazione di torpore e ha la capacità di generare uno stato di coscienza alterata con presenza di visioni e intuizioni.

A livello chimico, i principi attivi sono principalmente Armina e DMT (N,N-Dimetiltriptamina), con presenza variabile di Armalina e Tetraidroarmina. L’Armina è un alcaloide contenuto nella liana Banisteriopsis Caapi che ha la proprietà di inibire temporaneamente l’azione degli enzimi monoamino ossidasi di tipo A (MAO-A) che normalmente deteriorerebbero la DMT ingerita rendendola inattiva. La DMT è contenuta nelle foglie di Psychotria Viridis ed è una particolare triptamina psichedelica normalmente presente anche nel nostro organismo e in diverse specie vegetali e animali.

Continua a leggere: Bibliografia e documentari