Un codice etico per l’Ayahuasca

Nel 2009 le più importanti organizzazioni che propongono l’Ayahuasca in Spagna, tra cui il Santo Daime, la União do Vegetal (UDV) e una rappresentanza di guaritori ayahuasqueri peruviani hanno definito il “Codice Etico Plantaforma”. Vediamo assieme di cosa si tratta.


DISCLAIMER: AYAHUASCA∞ – AYAHUASCA INFINITY – NASCE CON L’OBIETTIVO DI PUBBLICARE INFORMAZIONI IN LINGUA ITALIANA RIGUARDANTI LA BEVANDA NATURALE CONOSCIUTA COME AYAHUASCA.

AYAHUASCA∞ NON RAPPRESENTA O È PARTE DI ALCUNA ORGANIZZAZIONE, MOVIMENTO RELIGIOSO O SPIRITUALE E NON SOSTIENE O DIFENDE L’UTILIZZO CASUALE DI ALCUNA SOSTANZA PSICHEDELICA. AYAHUASCA∞, ACCESSIBILE TRAMITE IL SITO WEB AYAHUASCAITALIA.COM, NON HA ALCUNA CONNESSIONE CON L’ORGANIZZAZIONE CONOSCIUTA COME “AYAHUASCA ITALIA” O CON L’AZIENDA DENOMINATA “INNER MASTERY INTERNATIONAL”.


Il Codice Etico Plantaforma, conosciuto anche come “Codice etico per le organizzazioni che utilizzano l’Ayahuasca” è un codice minimo condiviso destinato a tutte le persone fisiche o giuridiche che fanno parte del progetto Plantaforma (una organizzazione spagnola che vuole promuovere la ricerca scientifica e un framework legale per il corretto uso dell’Ayahuasca), ma che può essere adottato da qualunque organizzazione o individuo che utilizzi l’Ayahuasca.

Nonostante la situazione non chiara da un punto di vista legislativo in Italia, gruppi organizzati che utilizzano l’Ayahuasca esistono e possono aderire a questo codice etico in modo da favorire contesti di rispetto per l’Ayahuasca e di rispetto e sicurezza per i partecipanti che ne fanno uso.

Di seguito è riportata una traduzione in italiano dall’originale in spagnolo.

Codice Etico per le Organizzazioni che utilizzano l’Ayahuasca

1. Ricevimento e follow-up

  1. È necessario sempre effettuare un colloquio previo con i partecipanti con l’obiettivo di informarli dei requisiti imprescindibili per partecipare a una sessione ed individuare l’esistenza di cause che non consentano di partecipare.
  2. È necessario informare sui possibili effetti, sul formato e durata della sessione e sulla composizione della sostanza che verrà data in modo che i partecipanti possano capirlo e assimilarlo.
  3. Si raccomanda di effettuare un follow-up con i partecipanti in seguito alla sessione.
  4. Si raccomanda che i partecipanti firmino un consenso informato della sessione cui parteciperanno.
  5. Si deve tenere un livello ottimale di qualità umana in tutti i momenti, prima, durante e dopo le sessioni.

2. Divieti

Sarà vietata la partecipazione alle persone:

  1. che abbiano un qualsiasi tipo di infermità mentale grave;
  2. che stiano prendendo qualsiasi farmaco non compatibile con l’utilizzo di questa bevanda;
  3. che non arrivino informati o che rifiutino di avere informazioni;
  4. che non abbiano i requisiti imposti dall’entità che organizza la sessione.

3. Denaro

  1. Non è consentita la vendita, il traffico, la commercializzazione o la speculazione di alcun tipo legata all’uso dell’Ayahuasca.
  2. L’obiettivo del contributo economico deve consistere nel sostenere i costi derivanti dalla celebrazione delle sessioni e aiutare le popolazioni indigene, le tradizioni religiose o correnti scientifiche nel mantenimento delle rispettive strutture.

4. Legislazione

Le organizzazioni e le entità che organizzano sessioni con l’Ayahuasca hanno l’obbligo di comportarsi ed esprimersi in relazione alle leggi vigenti riconosciute nella nostra Costituzione o lavorando per la sua modifica in funzione del presente Codice per la sua armonizzazione con la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, specialmente per quanto relativo alla libertà di coscienza e libertà religiosa, assicurandosi sempre che le proprie azioni non rechino danno ad altri.

5. Salute

L’Ayahuasca non dovrebbe essere offerta come la “panacea di tutti i mali”.

6. Ambiente

La preparazione della bevanda non deve pregiudicare l’habitat naturale di origine ne implicare alcuna minaccia per le popolazioni native di tale habitat. La protezione della natura e dei suoi abitanti (Madre Terra) deve sempre essere un vincolo di unione tra gli Ayahuasqueros del mondo.

7. Comunicazione e informazione

  1. Ogni entità deve essere responsabile per le informazioni che fornisce ai suoi membri o mezzi di comunicazione, prendendosi cura di non parlare in nome di altre organizzazioni e scegliendo i propri comunicatori con attenzione.
  2. Si assume l’impegno a non praticare proselitismo e non fare dichiarazioni pubblicitarie sulle sessioni o sul consumo dell’Ayahuasca. Tuttavia, tutti gli interessati o nuovi arrivati hanno il diritto di ricevere le informazioni che chiedono in un modo sano e positivo.
  3. La Piattaforma supporta la ricerca scientifica sull’Ayahuasca e si impegna a collaborare con casi di ricerca specifici.

8. Autorizzazione, Guida e sviluppo delle sessioni

  1. Qualsiasi persona che guidi una sessione con l’Ayahuasca deve ottenere la corrispondente autorizzazione e supervisione dei responsabili della sua Linea di Lavoro. Nel caso in cui non appartengano ad alcuna Linea di Lavoro riconosciuta, devono informare del fatto i partecipanti.
  2. Qualsiasi persona che guidi una sessione con l’Ayahuasca non deve tenere sessioni che vadano oltre le proprie capacità e sicurezza di poterle affrontare, sia nella durata che nell’intensità o rispetto a qualunque altro fattore.
  3. Qualsiasi persona che guidi una sessione con l’Ayahuasca ha l’obbligo di condurre le sessioni con onestà ed etica, orientandosi esclusivamente allo sviluppo personale proprio, delle persone che partecipano alla sessione, del proprio gruppo, organizzazione o ambiente e per il bene dell’umanità. Si deve astenere assolutamente dal causare volontariamente qualunque tipo di danno a chiunque:
    1. Rispettando l’integrità sessuale, fisica ed emotiva dei partecipanti;
    2. Rifiutandosi di chiedere denaro o favori durante la sessione;
    3. Trattando tutte le informazioni personali degli assistenti in modo confidenziale.

9. Copertura

  1. Il presente codice etico è aperto a nuovi contributi.
  2. I membri si impegnano ad aiutare il resto delle organizzazioni gemellate e a difendere tutti gli aspetti relazionati all’utilizzo dell’Ayahuasca in uno sforzo onesto al fine di unificare le persone e le organizzazioni aderenti.
  3. I membri si impegnano a sforzarsi a mantenere un elevato livello di prestigio, rigore e utilità sociale nelle proprie pratiche.
  4. Chiunque aderisca al presente codice etico si impegna a portare all’attenzione della Piattaforma per la difesa dell’Ayahuasca qualsiasi irregolarità o abuso conosciuto che metta in pericolo il buon nome dell’Ayahuasca, di modo che la Piattaforma si possa mobilitare di conseguenza.

Riferimenti

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *